Intifada

 

Anno:     1988

Produzione : Venini

 

 

Questo prodotto appare sul catalogo Venini col nome Prothesis volevo chiamarlo "intifada", alla Venini mi dissero allora che non era il caso. E' un fiore che nasce da un sasso di vetro e sta in piedi solo grazie ad una protesi in acciaio. Voleva mostrare la crudeltà di quella protesi e la disperata voglia di vita di quel fiore. Nelle cene del sabato sera ai 13 Gobbi a Firenze con Ettore Sottsass, Nando Pivano e gli altri colleghi del gruppo Archizoom mi scontravo spesso col pacifismo di Sottsass e sostenevo la inelluttabilità della lotta rmata per i più deboli. I miei colleghi sotto il tavolo mi davano continui calci negli stinchi perché "non mollavano" e la polemica diventava alle volte pesante. Il mio portafiori che doveve essere soprattutto venduto ai ristoranti di lusso che un fiorellino amano tenere nel centro della tavola è in qualche museo ma non ha avuto successo nonostante si chiamasse Prothesis. Anche la sempre più drammatica lotta del popolo palestinese non ha avuto successo e continua una criminale indifferenza al massacro mentre adolescenti tirano sassi contro i carri armati. può il design proporsi come atto di denuncia delle miserie dell'umano?